Blog

«Le Madri le Madri…» e “Madre d’inverno” di Vivian Lamarque

paola gandolfi macchina madreIl regno delle Madri è inconoscibile, fuori dal tempo e dallo spazio, puro principio. Le Madri, usato al plurale, è il nome dell’ignoto: “Die Mütter sind es” (“le Madri sono ciò”). Le dee madri più antiche, le grandi madri mediterranee erano grotte, caverne, colombe, rappresentate da statuine steatopigiche o da quelle a forma di violino delle isole Cicladi. Le grandi madri della Sardegna anche in alabastro hanno il naso pronunciato, i seni, e le braccia che allontanandosi dal busto formano una croce, ma potrebbero essere ali.

Leggi tutto

La clinica degli orsi

rossana dedola clinica degli orsiLa porta del negozio si aprì di scatto e una scampanellata segnalò che era entrato un cliente. Un formicolio di nevischio andò a depositarsi sul muso degli orsachiotti che riempivano sino all’inverosimile la vetrina e una folata di vento fece ondeggiare la tenda che divideva il negozio dal retrobottega. “Arrivo subito!”.
 
Dietro la tenda il signor Gotz sollevò il piede dal pedale della macchina da cucire e preso un paio di forbici tagliò il filo. Uscì con un balzo e si tirò dietro la tenda con un colpo deciso, non voleva essere disturbato mentre ricuciva i suoi orsi e tanto meno desiderava che qualcuno buttasse l’occhio nel retrobottega. Vi regnavano un ordine e una pulizia assoluti che davano al locale un’aria completamente assetica. Non per niente l’insegna che aveva collocato sulla porta del negozio riportava la dicitura “Clinica per orsi” e lui ormai si era abituato a lavorare nel retrobottega indossando un camice verde.

Leggi tutto

Grazia Deledda a Roma

grazia deledda rossana dedolaLa Biblioteca Nazionale Centrale di Roma inaugurerà giovedì 15 dicembre 2016 alle ore 16:00 un nuovo spazio permanente dedicato alla figura e all’opera della scrittrice sarda Grazia Deledda (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936).

Il percorso espositivo di Sotto il cedro del Libano. Grazia Deledda a Roma, organizzata anche grazie a una significativa donazione degli eredi Morelli, si comporrà di libri, fotografie, dattiloscritti e oggetti che testimoniano la presenza a Roma di Grazia Deledda e della sua famiglia, i loro interessi culturali e letterari e le vicende del conferimento del premio Nobel.

Leggi tutto

Presentazione del libro "La quercia e la rosa" di Ludovica de Nava

Presentazione del libro di Ludovica de NavaNuoro, 25 giugno 2015, presentazione del libro di Ludovica de Nava, La quercia e la rosa, Il Maestrale, Nuoro 2015.

Il libro di Ludovica de Nava, La quercia e la rosa, uscito recentemente da Il Maestrale, va ad aggiungersi a altri due libri che contengono lettere di Grazia Deledda, Lettere ad Angelo de Gubernatis (1892-1909), uscito nel 2007 a cura di Roberta Masini presso il Centro di studi filologici sardi/CUEC, e Amore lontano. Lettere al gigante biondo (1891-1909), uscito da Feltrinelli nel 2011 a cura di Anna Folli. Va ad affiancarsi ai primi due libri,  ma anche ad allontanarsene  per un motivo che va detto subito: La quercia e la rosa non riporta infatti soltanto le lettere di Grazia Deledda, come fanno gli altri due libri.   

Leggi tutto

La Svizzera è il paese più felice del mondo?

svizzeraHo ricevuto su Facebook la fotografia di una mucca che muggisce felice e sotto una didascalia che dice che la Svizzera è il paese più felice del mondo.

Non so quali criteri abbiano seguito per collocare la Svizzera in cima alla classifica: la sicurezza, l’alto livello di vita, l’assistenza sanitaria, la poca malavita?

Nessuno però ha fatto notare che la Svizzera è il paese europeo con la massima densità di stranieri, il 23 per cento della popolazione, un milione e novecentomila su otto milioni circa di abitanti.

Leggi tutto

Che libro leggi?

Che libro leggi?In questi giorni in cui tante iniziative sono dedicate ai libri e alla lettura si è sentita molto spesso la domanda: «Che libro sta leggendo?»

Mi è difficile rispondere a questa domanda e forse sarebbe meglio se mi chiedessero: «Che libri stai leggendo?». Io sono una di quelle lettrici che leggono più libri contemporaneamente. Ora per esempio ho appena finito di leggere un romanzo di Grazia Deledda, La Giustizia, uscito nel 1899. Sto rileggendo sistematicamente tutta la sua narrativa, che avevo già letto in parte in passato, seguendo un ordine cronologico per un lavoro che sto preparando.

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.